È possibile tutelare casa da eventuale rischi

Ti suggeriamo alcuni consigli da seguire per tutelare la tua casa da eventuali rischi di danneggiamenti. Ecco cosa fare.

Lavanderia

Ti aspetti che inizino incendi nella tua cucina, ma nella tua lavanderia ? I vigili del fuoco locali rispondono a quasi 14.000 incendi di essiccatori ogni anno, secondo un rapporto del 2020 della National Fire Protection Association. Un colpevole comune: la lanugine, che risulta essere notevolmente infiammabile. (In effetti, i fai-da-te su YouTube possono mostrarti come usare la roba come accendino per il tuo camino.) Le lavatrici con fili o cavi difettosi possono anche innescare incendi domestici. Per prevenire questi e altri pericoli, segui questi suggerimenti.

Pulisci le prese d’aria

Fai pulire e ispezionare annualmente la presa d’aria dell’asciugatrice da un professionista che si occupa della manutenzione dei sistemi di riscaldamento, ventilazione e aria condizionata. E pulire il filtro lanugine prima di ogni utilizzo. L’NFPA stima che circa un terzo degli incendi dell’essiccatore sia causato da prese d’aria ostruite da fibre che si accendono quando l’essiccatore è in funzione. Rick Bohdel, presidente di Ductz International, specializzata in prese d’aria dell’essiccatore e altri sistemi HVAC, afferma di prestare attenzione a questi segni di presa d’aria ostruita.

Camera da letto

Idealmente, la tua camera da letto è il tuo rifugio sicuro, dove puoi sfuggire ai fattori di stress della vita. E può essere. Questi suggerimenti ti aiuteranno a dormire in modo più sicuro e sano.

Mobili sicuri

Ciò significa attaccare mobili pesanti, ad esempio cassettiere, librerie e televisori di dimensioni enormi, al muro, in particolare nelle stanze dei bambini. Ogni anno, dal 2017 al 2019, una media di 19.900 persone si è recata al pronto soccorso per infortuni legati al ribaltamento dei mobili. E tra il 2000 e il 2019, 351 persone sono state uccise in incidenti di ribaltamento, secondo il CPSC. E non sono solo i bambini piccoli: più di 11.000 adulti vengono feriti ogni anno da ribaltamenti. Anche le cassettiere costose e apparentemente ben fatte possono ribaltarsi, soprattutto quando un cassetto è aperto o una TV è sopra.

Zone giorno e scale

Cadute, incendi e strani incidenti con i bambini: queste sono tre delle maggiori preoccupazioni di molti proprietari di case, e per una buona ragione. Scivolamenti e cadute sono comuni ovunque in casa e sono particolarmente spaventosi intorno alle scale. Le persone anziane, in particolare, sono soggette a infortuni e contrattempi; ogni anno le persone di età pari o superiore a 65 anni effettuano oltre 3 milioni di viaggi al pronto soccorso per curare le lesioni legate alle cadute, secondo i Centers for Disease Control and Prevention. La maggior parte degli incendi domestici inizia nelle cucine, ma anche i caminetti e le stufe a legna presentano una serie di rischi, dai camini intasati alle stanze fumose alle porte di vetro surriscaldate. E per i bambini piccoli, i pericoli possono provenire da qualsiasi luogo e quando meno te lo aspetti. Ecco come scongiurare questi pericoli.

Ottieni una buona illuminazione

I viaggi e le cadute sono più probabili al buio o anche solo in condizioni di scarsa illuminazione. Quindi assicurati che le luci funzionino in cima e in fondo a tutte le scale, collega le luci notturne in tutti i corridoi e assicurati che i percorsi ben percorsi attraverso soggiorni, sale da pranzo e altri spazi condivisi siano ben illuminati.

Rimani stabile

Ciò significa calpestare scale e pavimenti in legno o piastrelle, fissare tappeti di grandi dimensioni al pavimento con cuscinetti antiscivolo ed evitare tappeti da lancio o da area, che sono più difficili da tenere al sicuro. Assicurati che tutti i cavi elettrici scorrano lungo i lati della stanza, non al centro del pavimento. Se possibile, disporre di corrimano su entrambi i lati delle scale.

Usa gli schermi antincendio

Niente fa sentire una casa più accogliente di un fuoco scoppiettante, purché rimanga al suo posto. Quindi usa sempre uno schermo per coprire l’apertura. Le porte in vetro di alcuni caminetti e stufe a legna o a pellet possono surriscaldarsi. Quindi non toccarli mai a mani nude. Guanti da forno o guanti da saldatore possono proteggere quando si toccano le maniglie o si svuotano i contenitori della cenere. Un altro compito spesso dimenticato: far ispezionare e pulire il camino ogni anno. E un purificatore d’aria può rimuovere le particelle irritanti.

Rilevatori di fumo

Metti almeno un rilevatore di fumo su ogni livello della tua casa, compreso il seminterrato. Mettine uno anche nei corridoi, specialmente fuori dalle camere da letto, e in ogni zona notte. Gli allarmi per la camera da letto sono fondamentali se le persone dormono con le porte chiuse, il che è una buona idea perché aiuta a evitare che gli incendi si diffondano.

Posiziona anche rilevatori di monossido di carbonio, che controllano il gas inodore potenzialmente letale, a ogni livello della tua casa e fuori da ogni camera da letto.

Si consigliano dispositivi interconnessi, soprattutto per le grandi case; se si verifica un problema in una parte della casa, sarai avvisato ovunque tu sia.

I rilevatori cablati richiedono un cablaggio speciale e le prese per i modelli plug-in sono spesso basse su una parete, il che non è l’ideale. Quelli a batteria possono andare ovunque e molti negli ultimi anni. Maggiori informazioni sui rilevatori di fumo e monossido di carbonio .

All’aperto

La vita nei nostri cortili dovrebbe essere sicura. Ma gli strumenti che utilizziamo per mantenere in ordine i nostri cantieri causano migliaia di feriti e decine di vittime ogni anno. E la pandemia significa che molti di noi stanno usando quell’attrezzatura, alcuni per la prima volta. Un uso corretto significa molto di più che limitare l’accesso dei bambini a macchine potenti come i tosaerba a scoppio. Significa anche prendere le giuste misure di sicurezza con i riscaldatori a propano, i focolari e i camini, focolari portatili con camino, che ora compaiono su così tanti dei nostri patii e ponti.

Informazioni su Alessia D'Anna
Giurista, amante della scrittura, alla continua ricerca di stimoli e di nuovi argomenti da approfondire