Come tenere la cucina in ordine con questi semplici consigli

All’inizio di quest’anno le nostre case sono passate dall’essere i luoghi in cui tornavam9 a dormire a diventare la nostra palestra, ufficio, scuola, ristorante, ecc.

A nessuno piace quando un ospite, che sia zia o suocera, entra nella tua cucina e inizia a riorganizzare tutti gli armadietti. Vai a prendere una tazza per il caffè del mattino solo per ritrovarti a fissare una pila di ciotole. Oppure apri il cassetto della spazzatura per prendere delle forbici e scopri che la tua argenteria vive lì ora. Le sorprese in cucina dovrebbero arrivare solo sotto forma di soffici pancake o dolcetti di riso matcha krispies .

Detto questo, Carly Waters , interior designer ed esperta organizzatrice, crede che ci sia un modo assolutamente “giusto” per allestire e organizzare la cucina e tutto si riduce a una parola: efficienza. Mentre, sì, Waters lavora sicuramente con i clienti per rendere le loro cucine chic, li aiuta anche a configurarla in un modo che semplifica la cucina e la vita di tutti i giorni.

Qui, Waters descrive il modo migliore per allestire la cucina, non importa quanto grande o piccola. I giorni in cui cercavi la tua affettatrice per avocado sono finiti. E con un po ‘di fortuna, vedrai anche la fine degli ospiti ben intenzionati che danno al tuo spazio un restyling sgradito.

Utensili da cucina e spezie

Quando allestisce una cucina, Waters ama iniziare dai fornelli, dove viene trascorso molto tempo. “Se sei destrorso, i tuoi utensili da cucina, come la spatola, i cucchiai con fessura e le pinze, dovrebbero essere messi nel cassetto a destra del fornello”, dice. “In questo modo, non devi attraversare la cucina per prendere subito qualcosa di cui hai bisogno mentre cucini.” Se non hai un cassetto accanto al fornello, Waters dice che puoi posizionare i tuoi utensili in un portautensili su entrambi i lati del fornello, a seconda che tu sia destrorso o mancino.

Dall’altro lato del fornello (quindi a sinistra, se sei destrorso ea destra, se sei mancino), Waters dice che dovresti posizionare gli utensili da cucina che usi ancora, ma non come regolarmente come, diciamo, la tua spatola. “Questo include cose come il tuo apriscatole, spremiaglio, [e] affettatrice per avocado”, dice Waters.

I tuoi utensili da cucina possono avere tutti una casa, ma non allontanarti ancora dai fornelli. Waters consiglia anche di mettere le spezie vicino ai fornelli. (Sì, non le tiene in dispensa.) “Metto sempre le mie spezie sul fornello perché le usi così tanto quando prepari e cucini”, dice. “Non vuoi dover andare in dispensa nel bel mezzo della cottura.” Per mantenerlo organizzato, potresti voler investire in un portaspezie da banco . Se sei il tipo di persona che ha molte spezie, tieni quelle che usi più spesso (ad esempio, aglio in polvere, curcuma, sale e pepe, cumino …) vicino al fornello. Le miscele e le altre spezie che usi meno spesso possono rimanere in dispensa o in un altro punto fuori mano finché non ne hai veramente bisogno.

Pentole ed elettrodomestici

Con il tema dell’efficienza in mente, Waters afferma che dovresti anche avere le tue pentole preferite vicino ai fornelli per un facile accesso. “Metto le pentole e le padelle a destra, se sei destrorso, e a sinistra ci sono i tuoi piattini e le padelle per le salse”, dice Waters. (Segui l’inverso se sei mancino.) Le teglie da forno dovrebbero anche essere vicino al fornello nel posto più vicino in cui devi riporle.

Quando si tratta di strumenti da cucina come il frullatore, la friggitrice ad aria, la pentola istantanea e il tostapane, Waters consiglia di tenere sul bancone solo ciò che usi ogni giorno per evitare disordine. Per lei, questo significa tenere fuori il frullatore e riporre gli altri elettrodomestici da cucina in un armadietto (qualunque sia il tuo più grande in cucina, poiché questi bambini tendono ad essere ingombranti) nascosti alla vista.

Piatti e posate

Accanto a pentole ed elettrodomestici, i piatti tendono sicuramente a occupare la maggior parte degli spazi in cucina. Quando si tratta di dove metterli, Waters dice di pensare semplicemente a ciò che ha più senso logico. A seconda della disposizione della tua cucina, ciò potrebbe significare mettere le tazze direttamente sopra la caffettiera, per esempio, o i bicchieri in un armadietto più vicino al frigorifero. Waters incoraggia le persone a pensare a come utilizzare veramente lo spazio della cucina e ad andare da lì. Le tue ciotole sono usate principalmente per farina d’avena e cereali? Quindi forse ha senso che siano posizionati più vicino alla dispensa, dove sono collocati quei cibi.

Waters dice che dovrebbe esserci anche un cassetto o uno scaffale designato per i contenitori per alimenti. “Consiglio anche di mettere i coperchi su ognuno invece di impilarli in modo che i coperchi non si perdano”, dice. Oggetti come la pellicola trasparente o la carta stagnola possono anche avere senso da tenere vicino ai contenitori di stoccaggio, poiché questi articoli rientrano nella categoria “avanzi”.

Dispensa e frigo

Parlando della dispensa, puoi scommettere che Waters ha alcuni consigli per l’organizzazione anche per questa parte della cucina. “Sono un grande fan della conservazione di cibi come riso, pasta, farina, noci e qualsiasi altra cosa che puoi in barattoli di vetro “, dice. “In questo modo, puoi scattare una foto della tua dispensa prima di andare a fare la spesa e sapere immediatamente di cosa hai bisogno di più.”

Che tu abbia una dispensa walk-in o solo scaffali, Waters consiglia di provare ad avere un ripiano per gli ingredienti da forno, un ripiano per i cibi della colazione (come cereali, farina d’avena e preparato per pancake), uno snack e uno per prodotti in scatola. Anche in questo caso, questo dipende dallo spazio che hai: potresti dover combinare sezioni o crearne uno personalizzato in base a come mangi. Ma avere luoghi designati per le cose, non importa quanto piccole, è la chiave.

Cestini della spazzatura e prodotti per la pulizia

Vicino al lavandino, usa questa parte della cucina per mettere la spazzatura e i cestini. È anche dove consiglia di tenere gli strofinacci, se hai un cassetto nelle vicinanze. “In termini di prodotti per la pulizia, gli unici che tengo sotto il lavello in cucina sono quelli specifici per la cucina, come il sapone per i piatti, il detersivo e lo spray per il piano di lavoro”, dice. Tutti gli altri prodotti per la pulizia tiene in un armadio fuori dalla cucina, dove sono conservati oggetti come mop e scope.

L’errore più grande che le persone fanno quando allestiscono le loro cucine è non dare a tutto una casa. È allora che i cassetti della spazzatura iniziano a moltiplicarsi e gli armadietti iniziano a diventare ingombri. Con i suoi suggerimenti in mente, non solo tutto ha una casa, ma ne ha anche una logica .

Informazioni su Alessia D'Anna
Giurista, amante della scrittura, alla continua ricerca di stimoli e di nuovi argomenti da approfondire