Come scegliere una ditta di traslochi

Il trasloco può essere già abbastanza difficile dal punto di vista delle finanze emotive e personali. Ma ciò che rende il processo ancora più impegnativo è capire logisticamente come portare i tuoi mobili e altri oggetti da una casa all’altra.

Che tu sia un affittuario o un proprietario di casa, la scelta di un’impresa di traslochi comporta diverse considerazioni importanti. Vuoi bilanciare più fattori come prezzo, convenienza e qualità.

Ma non renderlo più difficile del necessario. Puoi assumere una società di traslochi a un prezzo ragionevole (senza costi nascosti) in questo momento.  Per capire le specifiche, considera i seguenti sette passaggi per scegliere la migliore ditta di traslochi per le tue esigenze.

Determina i tuoi servizi

Prima di andare troppo lontano nella scelta di un’impresa di traslochi, determina l’ambito dei servizi che stai cercando. Questo inizia con la posizione e la distanza della mossa. Le tue opzioni per il trasloco all’estero, ad esempio, probabilmente avranno un aspetto diverso rispetto a se sei nel mercato dei servizi di trasloco locali.

Inoltre, pensa se desideri servizi come l’imballaggio o la rimozione della spazzatura insieme al trasporto effettivo degli articoli. Potresti anche aver bisogno di un aiuto speciale per spostare oggetti particolarmente ingombranti, fragili e/o di valore.

Confronta i preventivi e le spese di riferimento

Una volta che hai un’idea dei servizi che stai cercando, guardati intorno per tariffe diverse. All’inizio potresti ricevere delle stime, poiché alcuni fattori potrebbero dover attendere fino al trasferimento stesso. Se utilizzi una tariffa oraria, ad esempio, prima del trasloco non saprai esattamente per quante ore pagherai. Ma puoi almeno avere un’idea di ciò che le diverse società di trasloco addebitano in modo da poter valutare le tue opzioni.

Cerca di ottenere preventivi per iscritto. In questo modo hai qualcosa a cui fare riferimento se una società di traslochi che scegli in seguito cerca di cambiare i prezzi su di te. Per ottenere un tasso di trasloco più completo, considera la possibilità di far venire la società di traslochi a vedere la tua situazione di trasloco di persona o tramite videoconferenza.

È facile confrontare le aziende di traslochi. Fai le tue ricerche e confronta le tue opzioni per ottenere la migliore compagnia di traslochi per le tue esigenze.

Considera anche la tariffa forfettaria rispetto alla tariffa oraria. Quando si confrontano le tariffe, non guardare solo al costo stimato. Inoltre, considera se i traslocatori applicano una tariffa fissa rispetto a una tariffa oraria.

Le società di trasloco forfettario potrebbero essere preferibili, nel senso che sono incentivate a portare a termine il lavoro in modo efficiente. Anche se non vuoi che si precipitino e danneggino i tuoi oggetti, probabilmente vuoi anche che la mossa venga completata in tempi relativamente brevi.

In confronto, i traslochi orari potrebbero essere incentivati ​​a dedicare più tempo al trasloco per aumentare la tariffa. Oppure, se rimangono bloccati nel traffico, ad esempio, potresti pagare per quel tempo. Tuttavia, potresti preferire i traslochi orari se sei sicuro che il lavoro sarà veloce. In tal caso, la matematica potrebbe funzionare a tuo favore.

Indagare spese aggiuntive

Fai attenzione ai costi aggiuntivi che possono distorcere l’accessibilità dei traslochi. Queste spese possono coprire aree quali:

  • Spese amministrative , ad esempio per fornire un certificato di assicurazione al tuo edificio. Questo è un documento che verifica la copertura assicurativa di quella compagnia, che può aiutare nel caso in cui qualcosa nell’edificio venga danneggiato durante il trasloco.
  • Spese chilometriche aggiuntive , ad esempio se la tua mossa si estende oltre un determinato raggio della tariffa base del traslocatore.
  • Commissioni di complessità , ad esempio se i traslochi addebitano di più a seconda di quante rampe di scale hai.

Inoltre, se desideri servizi aggiuntivi relativi al trasloco come l’imballaggio o lo stoccaggio, questi possono comportare costi aggiuntivi. Quindi, confronta le tariffe mobili in base all’intera lista di addebiti, non solo alle tariffe principali.

Trova recensioni

Idealmente, puoi esaminare le recensioni di diversi motori prima di sceglierne uno. Meglio ancora, puoi trovare qualcuno che ha attraversato un processo simile. Un proprietario di casa che si trasferisce all’estero potrebbe chiedere ad amici e parenti che hanno fatto lo stesso viaggio di trasloco a lunga distanza recensioni oneste sulle aziende che hanno utilizzato. E un inquilino nuovo nel suo quartiere potrebbe chiedere agli inquilini precedenti chi hanno usato.

Se non puoi chiedere a qualcuno che conosci, cerca le recensioni online. Molte aziende di trasloco hanno recensioni da altri che hanno utilizzato i loro servizi. In questo modo, puoi avere un’idea migliore se i traslocatori sono onesti, efficienti, sicuri e hanno tutte le altre qualità che potresti cercare.

Rivedere le licenze e l’assicurazione

Se stai scegliendo un’azienda di traslochi professionale, rivedi le loro licenze e assicurazioni per assicurarti che siano legittime. Il tuo stato o città potrebbe avere determinate leggi sulle licenze che i traslocatori devono rispettare, il che potrebbe aiutarti a darti la certezza che i tuoi beni saranno gestiti correttamente.

Inoltre, considera l’assicurazione che portano i traslocatori. Gli affittuari, ad esempio, potrebbero aver bisogno che i loro traslocatori forniscano un COI a un gestore dell’edificio.

Informazioni su Alessia D'Anna
Giurista, amante della scrittura, alla continua ricerca di stimoli e di nuovi argomenti da approfondire