Come scegliere il muro dietro al letto

La tua camera da letto è probabilmente il luogo più sacro della tua casa. È dove il tuo corpo riposa dopo una lunga giornata e si alza dopo un sonno tranquillo. La prima e l’ultima cosa che vedi ogni giorno vivono nella tua camera da letto. Ecco perché è importante essere consapevoli dell’estetica e dell’umore quando si scelgono i pezzi per questo spazio.

Molte persone ottengono questa felicità in camera da letto utilizzando gli immobili intorno e dietro il letto come una parete caratteristica per mostrare la loro creatività e soddisfare le loro esigenze personali. E, naturalmente, questo spazio serve anche a scopi pratici fornendo illuminazione e spazio intorno al letto.

Una parete caratteristica ha molti componenti: illuminazione, arte, trama e colore, per i principianti, quindi il tuo design deve essere strategico per creare un aspetto coerente e ordinato. “Assicurati di avere una composizione completa e che tutto su quel muro funzioni bene per creare una bella vignetta”.

Detto questo, il trucco per realizzare uno spazio da sogno è scegliere un punto focale, quindi costruirci intorno. “È quasi come cucinare: hai il tuo piatto principale, poi decidi quali contorni accompagnarlo”.

Da dove cominciare? Con il muro, ovviamente. Per Underwood, il trattamento delle pareti viene prima di tutto. Decidi se vuoi che il tuo muro sia lo sfondo o lo spettacolo. Se è il primo, attenersi a colori della vernice solidi e neutri o carta da parati che non è eccessivamente progettata. Per quest’ultimo, prendi in considerazione l’applicazione di carta da parati grafica, piastrelle da parete in sughero o modanature a griglia, afferma Underwood. Oppure, invece di un colore a tinta unita, opta per un murale “o usa il nastro da pittore e crea forme interessanti o un’onda organica”.

Scegli una testiera che aggiunge consistenza. Se il tuo trattamento della parete è il punto focale, assicurati che la tua testiera lo integri ed evita tutto ciò che è troppo occupato. Contro un muro più neutro, puoi rendere la testiera il tuo pezzo forte . Scegline uno che riveli di più sulla tua personalità, che sia artistico, zen o qualcosa di intermedio. Adora “quando le persone possono incorporare oggetti inaspettati come testiere, come paraventi pieghevoli decorati, o utilizzare materiali non convenzionali per ancorare il letto”.

Per aggiungere calore, si consiglia di utilizzare testiere del letto in legno. Preferisce anche testiere imbottite su misura. (“Forse ha un bordo smerlato o qualche tipo di cornice decorativa che dà un buon pop.”) Le testiere del letto possono aggiungere morbidezza, dice, mentre le testiere trapuntate possono dare una certa dimensione al muro.

Rendi personale la tua opera d’arte. Hill-Mattauszek afferma che l’opera d’arte “dovrebbe essere qualcosa che ti parli a livello personale”. Ti suggeriamo di utilizzare foto di famiglia, scatti di matrimonio o immagini dei tuoi viaggi. Nella stanza di un bambino, consiglia di decorare con le loro opere d’arte.

Se l’arte non è il tuo pezzo più importante, dicono gli esperti, potresti visualizzare una serie di tre o cinque stampe più piccole simmetricamente sopra la testiera o aggiungere “interesse visivo” disponendo le stampe fuori centro. Se stai appendendo più opere d’arte insieme, usa lo stesso colore o stile di cornice o stuoia per evitare un aspetto confuso o caotico.

Dovresti anche considerare la relazione della tua arte con lo spazio e mantenere tutto in scala. “Se hai soffitti alti, puoi avere opere d’arte più grandi, ma se hai soffitti più corti, fai qualcosa di più piccolo per rimanere all’interno della scala della stanza”.
Scegli un comodino pratico. Quando si tratta di comodini, pensa alla funzionalità. Se hai bisogno di spazio, scegli pezzi con cassetti o ripiani. Se questo non è un problema, prendi in considerazione un piedistallo rotondo, un tavolino o qualcosa con uno scaffale aperto. “Alcuni sono persino dotati di prese USB integrate per caricare i dispositivi di notte”

E, poiché il tuo comodino probabilmente non è un punto focale, scegli qualcosa che accentui, ma non sia in concorrenza con il design della parete, la testiera o l’arte in primo piano. “Esplora i colori della vernice, le trame o le finiture del legno che completano l’aspetto”.

In termini di materiali, prova noce per un aspetto lussuoso, ma è sempre più interessata ai legni riciclati e/o sostenibili, tra cui teak e bambù. Per Underwood, il materiale dipenderà dalla finitura del giroletto; preferisce invece finiture in rovere chiaro, noce o antracite, colori laccati audaci o una semplice finitura verniciata bianca. “Anche i comodini in legno sono piuttosto popolari oggi”.

Inoltre, assicurati che il tuo comodino sia della stessa altezza del tuo materasso per “facilità di funzionamento”; potrai prendere i tuoi bicchieri, la tazza d’acqua o il libro senza problemi.

Se la tua stanza ha abbastanza spazio per i comodini su entrambi i lati del letto, non sentirti in dovere di essere abbinato. “Forse hai un comodino rettangolare o quadrato su un lato del letto e l’altro lato è circolare solo per mescolare le forme.”
Un’altra opzione non convenzionale, in particolare se non si dispone di uno spazio ufficio dedicato in casa, è utilizzare una scrivania come comodino. Aggiunge che va bene se la scrivania è leggermente più alta del materasso, ma “Probabilmente non consiglierei una scrivania accanto a un letto a basso profilo a causa della differenza di altezza e mantenendo i mobili in proporzione.”

Avere luci non troppo luminose. Con le camere da letto, “vuoi assicurarti che l’illuminazione crei un’atmosfera. Quando entri nello spazio, non vuoi colpirti con una luce da interrogatorio.” A tal fine, consigliamo dimmer o accessori plug-in. Ma se non sono disponibili, “una lampadina a tre vie funziona bene per controllare il livello di luce in uno spazio”. Le lampade da tavolo sono un’ottima opzione in camera da letto, ma puoi anche optare per applique o lampade a sospensione.
E non usare lampadine qualsiasi. Prediligi le lampadine a LED, perché durano più a lungo; cerca lampadine tra 2.700 e 3.000 lumen. “Questo ti dà un bagliore caldo, e non è troppo freddo o duro.” Se sei un lettore, ti consiglia una lampada con almeno 40 watt posizionata in modo che diriga la luce sulla superficie di lettura.
Finché le tue lampade sono di dimensioni simili, non devono corrispondere, aggiungendo che il posizionamento è uno dei fattori più importanti qui. “Vuoi avere qualcosa che sia a portata di mano, in modo da poterlo accendere e spegnere facilmente dal tuo letto.”

Informazioni su Alessia D'Anna
Giurista, amante della scrittura, alla continua ricerca di stimoli e di nuovi argomenti da approfondire