Come arredare casa con oggetti di recupero

lampade da terra

Dalle travi del fienile in legno alle porte antiche, gli oggetti di recupero possono piegarsi in qualsiasi stile di design per dargli un senso di profondità e tempo. Dal mattone riproposto alle porte antiche rifinite, il recupero architettonico è una tendenza calda nell’arredamento della casa. I designer spesso cercano quel pezzo da star per dare personalità a una singola stanza o curare una collezione per trasformare un’intera casa. Questi elementi storici possono fondersi con lo stile tradizionale e all’avanguardia e intensificare in qualsiasi interno.

La stratificazione del ‘tempo’ negli spazi crea stanze che sembrano stagionate e hanno un’anima. Qualcuno consiglia di apprendere la storia dietro gli oggetti e di consentire al recupero architettonico di aprire la strada al processo creativo. “Questo potrebbe fornire ispirazione per altre parti del design che non sarebbero state pensate altrimenti”.

Vediamo insieme cosa consigliano i più importanti dei designer per i loro migliori consigli su come trovare e combinare pezzi vintage e recuperati negli spazi residenziali.

Riutilizza in modi inaspettati

Il nostro processo per scegliere questo tipo di oggetto è discutere e pianificare mentre sviluppiamo l’estetica della casa, se è qualcosa che il cliente sta cercando. Spesso, un elemento vintage o riproposto è la cosa giusta per portare autenticità o un’atmosfera unica a un progetto.

Se stai realizzando un progetto in una casa più vecchia, anche quella può essere una fonte di pezzi vintage unici. Siamo stati in grado di dipingere e riutilizzare un paio di porte interne originali della casa per creare un nuovo armadio a muro che ora è un bellissimo e autentico punto focale nell’ingresso della casa.

Amiamo utilizzare i pezzi vintage in modi inaspettati, come un comò antico trasformato in una toilette da toilette. Porte antiche, finestre e vetrate sono tutte divertenti da usare come accenti o punti focali. Lascia che questi pezzi risplendano usandoli con parsimonia, in modo che la loro unicità possa essere davvero apprezzata e celebrata. Qualche designer di interni ha riproposto una coppia di porte antiche per creare un nuovo armadio a muro in un foyer.

Amiamo incorporare il recupero architettonico come porte recuperate, vasche da bagno, lavandini a piedistallo, pavimenti e persino vetri ondulati delle finestre. Useremo il recupero sia pratico che ornamentale per aggiungere un ulteriore strato all’interno di una casa. Pezzi con storia e carattere possono aggiungere calore, consistenza, irregolarità e una buona storia sia alle case storiche che alle nuove costruzioni. Inoltre, è ottimo per l’ambiente.

Internet è una risorsa incredibile, che si tratti di acquistare piastrelle antiche di Delft o di un caminetto storico in marmo francese, e la maggior parte dei venditori pubblica i propri prodotti online. Lì puoi trovare misurazioni e foto accurate che ti aiutano a visualizzare l’oggetto nel contesto con il resto delle finiture e degli infissi della tua casa. Amiamo le aste online come d eBay, gli annunci locali e i siti aggregati. Qualche designer di interni afferma che Internet è una risorsa eccellente per trovare articoli vintage.

Non aspettarti la perfezione

Prima di acquistare la maggior parte degli oggetti in una stanza, trova un oggetto unico e preferibilmente vintage o antico e lascia che ispiri gli altri elementi del design, come il colore, la trama e il motivo. Le stanze sono spesso migliori per questo.

Se hai intenzione di utilizzare materiali di recupero, assicurati che siano appropriati al contesto. Ad esempio, il legno di una vecchia fattoria non ha senso in un loft urbano, ma i materiali di una vecchia fabbrica o magazzino lo sarebbero.

Non aspettarti la perfezione. Parte del fascino dell’utilizzo di materiali di recupero sono le loro imperfezioni: devi essere disposto ad abbracciare il loro carattere e come ciò influenzerà il design. Se vuoi linee perfettamente dritte e superfici lisce, dovresti considerare l’utilizzo di nuovi materiali.

Cerca di trattare gli oggetti vintage come arte

Nella progettazione di nuovi spazi, è meglio conoscere prima il nuovo pezzo che si desidera utilizzare, quindi progettare l’ambiente attorno al pezzo per integrarlo perfettamente.

C’è qualcosa da dire per ‘raccogliere mentre si va avanti’. Ma a meno che il tuo stile non sia incline a un naturale eclettismo, generalmente consiglio di trattare un oggetto vintage speciale come un’opera d’arte, permettendogli di informare la stanza piuttosto che cercare di farlo funzionare con un ritmo visivo già stabilito.

Utilizzare elementi architettonici di recupero in modi inaspettati è uno dei miei modi preferiti per personalizzare uno spazio. Considera l’utilizzo di legni di recupero come elementi decorativi in ​​una grande stanza (anche se spesso devono essere prima svuotati a causa del loro peso denso). Un altro trucco Insta-charm preferito è l’utilizzo di mattoni di Chicago recuperati, che possono essere utilizzati su pavimenti, focolari e pareti. A tanti vengono in mente per la prima volta mobili di recupero, vintage e storici, ma i materiali architettonici di recupero sono l’eroe non celebrato del fascino invecchiato.

Informazioni su Alessia D'Anna
Giurista, amante della scrittura, alla continua ricerca di stimoli e di nuovi argomenti da approfondire