Camera da letto: i colori influenzano il tuo modo di dormire

Durante i periodi di stress, è naturale che il nostro sonno possa soffrire. Dal cambiamento nella nostra routine quotidiana del sonno, meno tempo all’aria aperta e meno esercizio fisico, al lavoro di destrezza e ai bambini o alla preoccupazione per i familiari vulnerabili, una buona igiene del sonno non è mai stata più importante.

Il sonno di buona qualità ha molteplici vantaggi: riduce lo stress, aumenta il nostro umore, ci assicura una migliore concentrazione, riduce l’ansia e consente al corpo di riposare e riparare meglio. Dunque, la testa ogni notte, la camera da letto è un punto di partenza facile per migliorare il nostro sonno. Da una combinazione di colori rilassanti al ruolo di Feng Shui e simmetria, ci sono diverse caratteristiche di design da considerare per creare un ambiente da letto per un sonno ottimale.

In vista della stagione fai-da-te e dato che stiamo tutti trascorrendo più tempo a casa, abbiamo compilato una guida su come rielaborare una camera da letto per dormire meglio.

Combinazione di colori

Nell’interior design, i gruppi di colori rientrano in due categorie: colori freddi e colori caldi. Per dormire la migliore notte, usa colori freddi in camera da letto in quanto ciò aiuta il corpo a rilassarsi, pronto per dormire. L’azzurro, il verde muschio, il giallo tenue e il grigio scuro funzionano tutti bene. Scegli un colore che abbia significato per te. Se ami il verde, funzionerà meglio per te del blu, ad esempio.

I colori caldi, d’altra parte, possono avere un effetto negativo e hanno dimostrato di aumentare la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna, aumentando la nostra probabilità di rimanere svegli. Evita di usare il rosso, il viola o qualsiasi colore brillante poiché questi impediscono il rilascio di melatonina, che il corpo produce per rilassarsi prima del sonno. Se sei davvero intenzionato a utilizzare un colore brillante, prova ad aggiungere un colore accento, piuttosto che un blocco di colore prepotente. Includi i colori nelle illustrazioni o nei cuscini, ad esempio.

Feng Shui

Il Feng Shui si basa sui principi di aggiungere equilibrio allo spazio per una maggiore tranquillità. In una camera da letto, questo significa impiantare un design basato sulla simmetria e accoppiare gli oggetti insieme. Ad esempio, posizionare due comodini su entrambi i lati del letto o installare un paio di dipinti. Puoi anche aggiungere piante in vaso corrispondenti per un maggiore impatto.

Feng Shui significa anche mantenere uno spazio libero e privo di disordine, quindi sii selettivo con i mobili e mantieni il disordine e gli ornamenti al minimo. Adotta un approccio “less is more” e mantieni la camera da letto pulita e ordinata, poiché ciò migliorerà solo il sonno a lungo termine.

Piante e vegetazione

Valuta di aggiungere vegetazione alla tua camera da letto. Le piante possono migliorare la qualità dell’aria, aumentare la circolazione dell’aria ed estrarre sostanze chimiche. Trascorrere solo cinque minuti nella natura ha un effetto calmante, quindi perché non portare la vita all’aria aperta?

Felci, piante grasse, piante di bambù, aloe vera ed edera sono varietà facili da curare per i principianti con le dita verdi. Abbina il tipo di pianta al livello di luce e assicurati che le tue piante siano ben irrigate e spolverate frequentemente, poiché la polvere impedisce l’assorbimento del sole necessario per una buona salute delle piante.

Blocca luce e suoni

Sembra ovvio, ma assicurati che tutte le fessure della luce siano bloccate, poiché il sole è un indicatore naturale per il nostro corpo di svegliarsi. Utilizzare tende oscuranti e assicurarsi che le tende siano completamente chiuse prima di dormire. Allo stesso modo, utilizzare i tappi per le orecchie per bloccare qualsiasi rumore. Ricorda che una camera da letto dovrebbe essere come una grotta per un sonno ottimale, quindi assicurati che sia fresca, buia e silenziosa prima di dormire e per tutta la notte.

Biancheria da letto e da notte

Evitare l’uso di materiali sintetici come biancheria da letto in poliestere e utilizzare invece lino, seta e cotone per i tipi di biancheria da letto più naturali. Questi tessuti traspiranti consentono al corpo di raffreddarsi meglio e rimanere più caldo. Investi in un tipo di piumino naturale, come il piumino, ed evita nuovamente i materiali artificiali in quanto possono irritare la pelle. Lo stesso vale per l’abbigliamento da notte, quindi scegli cotone, seta o lino per un’esperienza di sonno più confortevole. Tieni una coperta extra vicino se la temperatura scende durante la notte.

Rimedi naturali

L’aggiunta di fragranze di olio essenziale nella tua stanza può aiutare a dormire e creare un ambiente rilassante. Prova a spruzzare i fogli con uno strato leggero di spray alla lavanda prima di dormire o usa un diffusore con un profumo naturale come menta o limone.

Fare una doccia calda o un bagno con olii essenziali prima di dormire può anche farci sentire più stanchi, insieme a una bevanda calda (analcolica).

Bandisci la luce blu

La luce blu emessa da gadget, computer, telefoni e schermi è un segnale istantaneo per i nostri cervelli e corpi per rimanere svegli. Posiziona questi oggetti in un’altra stanza e usa una sveglia tradizionale anziché una sveglia telefonica. Quando è buio, rilasciamo la melatonina chimica, che è fondamentale per innescare il sonno in quanto rilassa il corpo e si sente naturalmente sonnolento, quindi non lasciare che la luce blu ti impedisca di cadere.

Investi in un materasso di buona qualità adatto alle tue esigenze

Trascorriamo fino a un terzo della nostra vita dormendo, quindi investire in un materasso di qualità può davvero fare la differenza per la qualità del tuo sonno. Un buon materasso sosterrà delicatamente tutto il corpo mantenendo la colonna vertebrale in posizione neutra. Questo non solo ti aiuterà a migliorare la qualità del tuo sonno – più ti senti a tuo agio e sostenuto, meno girerai e girerai – ma aiuterà anche i muscoli a riprendersi durante la notte e ad alleviare dolori e dolori.

Informazioni su Alessia D'Anna
Giurista, amante della scrittura, alla continua ricerca di stimoli e di nuovi argomenti da approfondire