Acari nel materasso: come disfarsene

Uno degli inconvenienti della casa e, soprattutto, delle camere da letto sono gli acari. Ed è che, sebbene non siano una causa allarmante di preoccupazione per la salute umana , la verità è che possono causare alcune condizioni, essendo la loro presenza direttamente correlata ad alcune patologie e sintomi. Questo è ciò che accade quando si hanno gli acari su un materasso. È molto importante sapere come sbarazzarsi degli acari della polvere nel materasso, oltre a seguire una serie di suggerimenti per eliminarli.

Come sbarazzarsi degli acari della polvere nel materasso

Quando si parla di come sbarazzarsi degli acari della polvere nel materasso, ci sono diverse azioni per eseguire questa pulizia, anche se è difficile eliminarli nella loro interezza. Una buona opzione per evitare gli acari è dormire su un materasso antiacaro. Ma se non è il momento di effettuare questo acquisto, ti diremo come pulire un materasso molto sporco con una serie di suggerimenti per eliminare gli acari:

  • Lavaggio:  è importante lavare molto bene i materassi e le fodere dei cuscini e tutte le lenzuola come lenzuola, coperte, trapunte, copriletti … una volta alla settimana con acqua calda. È anche fondamentale lavare il cuscino ogni sette giorni.
  • Tappeti puliti:  anche gli acari vivono sul tappeto e possono saltare sul materasso e sul cuscino. Se li hai, dovresti pulirli bene ogni settimana, facendo una buona aspirazione. Inoltre, pulire l’armadio con una spazzola e un pulisci polvere.
  • Aspirare: per eliminare gli acari, il materasso deve essere aspirato ogni settimana per prevenirne la proliferazione. Per fare questo, ci sono aspirapolvere che consentono di svolgere queste funzioni e persino alcuni modelli specifici per la pulizia dei materassi.

Cosa sono gli acari?

Gli acari sono definiti come una sottoclasse di aracnidi composta da migliaia di specie diverse. Ed è che, al momento, hanno rilevato più di 50.000 diversi, anche se si stima che potrebbero essercene ancora molti altri che non sono stati studiati o classificati. In molti casi, la loro presenza è legata alla polvere o alle piante, come nel caso della famiglia degli acari Tetranychidae, che è composta da oltre 1.200 specie diverse.

In generale, gli acari che vivono nelle case si trovano soprattutto in aree che sono più difficili da rilevare come materassi, cuscini, tappeti … A questo, anche, si aggiungono le loro piccole dimensioni, poiché le “specie domestiche” ” misurare un massimo di 0,5 millimetri, il che li rende invisibili all’occhio umano.

Gli acari non sono considerati allergenici, anche se è vero che generano alcuni problemi di salute a causa delle loro feci perché hanno una proteina, che è la causa di reazioni allergiche ed episodi di rinite e asma, così come eruzioni cutanee o eczema sulla pelle.

Come sapere se ci sono acari nel mio letto?

Come abbiamo commentato in precedenza, gli acari non sono percepibili dall’occhio umano, anche se si stima che un materasso possa contenere fino a due milioni di questi “bug”. E come sapere se ci sono acari sul materasso? Per rilevare, quindi, la sua presenza, è importante prestare attenzione ad un’altra serie di fattori. Il modo migliore è quello di osservare se hai qualche problema o condizione quando sei a letto o quando ti alzi al mattino perché gli acari del materasso si nutrono dei resti della pelle delle persone. E quali sono i sintomi degli acari sul materasso? In primo luogo, si dovrebbe essere attenti se si verificano o si notano:

  • Reazioni allergiche: se hai già un problema di asma, rinite o febbre da fieno, i sintomi di queste condizioni di salute si intensificheranno quando sarai a letto e, praticamente, non appena entrerai. Pertanto, sentirai un aumento del muco, starnuti, prurito al naso, pressione al torace o respiro rumoroso, tra gli altri.
  • Prurito: la parte pruriginosa del corpo è anche un altro segno che può avere acari sul materasso.
  • Eruzioni cutanee ed eczemi: l’aspetto di graniti o arrossamenti, tra le altre possibilità come l’irritazione della pelle come un’eruzione cutanea o eczema, è un altro chiaro esempio di avere acari sul materasso. Normalmente, questi sintomi sono visibili al risveglio al mattino nell’area del collo e del viso, nonché nelle pieghe della pelle del corpo.
  • Affaticamento: gli acari del materasso possono anche causare affaticamento perché la persona non riposa bene, in parte perché non respira correttamente, anche se non ha l’asma o la rinite.
  • Tosse: la comparsa di tosse nel letto e la sua intensificazione sono un altro sintomo evidente della presenza di acari sul materasso.
  • Congiuntivite: gli acari possono anche causare congiuntivite e problemi agli occhi come arrossamenti dovuti a irritazione.
    Potresti anche essere interessato a Sintomi e trattamento dell’allergia agli acari.

Come pulire un materasso con bicarbonato di sodio?

Il materasso è collocato in un luogo in cui c’è abbastanza spazio (come una terrazza) e dove splende il sole. Quindi, 250 grammi di bicarbonato vengono miscelati con cinque gocce di olio essenziale di Tea Tree. Questa soluzione viene versata sul materasso con l’aiuto di uno scolapasta o una bomboletta spray. Una volta che il materasso è ben spruzzato, si prevede che un’ora agisca. Trascorso questo tempo, devi voltarti e fare lo stesso per l’altro lato.

Altri consigli per eliminare gli acari del materasso

Oltre ai suggerimenti che abbiamo discusso nella sezione precedente su come pulire il materasso antiacaro, è possibile seguire altri suggerimenti per eliminarli ed evitarli. Ad esempio, metti una fodera ermetica e antiacaro sul materasso e sul cuscino.

Aerare sempre la casa, in particolare la camera da letto, in modo che l’aria venga completamente rinnovata.

Informazioni su Alessia D'Anna
Giurista, amante della scrittura, alla continua ricerca di stimoli e di nuovi argomenti da approfondire