Come ristrutturare la casa al mare

Sono molti gli italiani in possesso della seconda casa, magari proprio al mare ( ma non solo). Tuttavia se pur bella e confortevole, essa non riceve le medesime attenzioni dell’abitazione principale, essendo quindi spesso e volentieri vestita di un look “old style” decisamente out nel campo della moda e del design.

Appare dunque evidente che in situazioni del genere occorre una bella ristrutturazione, e in giro ci sono molti brand di arredamento e accessori decorativi, che offrono di dare qualche consiglio di stile, selezionando dal loro ampio catalogo di arredi e complementi delle vere e proprie chicche e ambientazioni del tutto inno innovative. L’idea è quella di dare una rinfrescata all’arredamento di un intero ambiente oppure di apportare solo qualche modifica aggiungendo un qualche elemento. Quello di cui hanno bisogno queste case stile antiquato è di soluzioni chiavi a portata di mano per ristrutturazione (non solo per le case al mare ma anche per appartamenti, villette e negozi).

Casa al mare: camera da letto e sala conviviale

Ecco dunque, che per la ristrutturazione casa la prima cosa da fare è una rinfrescata alla zona notte della abitazione. Si può partire magari con la sostituzione di tutti i pavimenti ed i rivestimenti, che se ci si affida ad un’azienda esperta nel settore, come Lineaceramica, è possibile si faccia il tutto nell’arco del week-end.

In un secondo momento si può scegliere un nuovo letto, magari un romantico baldacchino in bambù  con soffici tendaggi che lasciano trasparire senza eccessi la luce del giorno. A completamento dell’arredo si può optare per componenti in metallo dorato ed elementi in fibre naturali.

Per le cene estive si può protendere per un tavolo in legno di pino grezzo riciclato con base e piedi in metallo bianco. Un mix di stili che dona autenticità all’ambiente, accanto ad altri mobili in legno bianco e grezzo che rilasciano un’atmosfera minimal in tutta la sala da pranzo. Gli accessori da parete in rattan e i tappeti in cotone e iuta possono rappresentare un tocco in più che non guasta nemmeno nelle sere d’estate.

E per il bagno? Anche in questo caso, se la tasca lo permette si può tentare una progettazione, fornitura e posa di pavimentazioni, rivestimenti e arredo bagno. Aziende specializzate che compiono realizzazione e posa in 9 giorni lavorativi,  per ottenere un bagno completamente ristrutturato.

Casa al mare: mai dimenticare gli spazi interni

Tra i consigli non poteva mancare una proposta specifica per rendere più vivibili e agiati gli spazi esterni, ideale per case al mare ma anche qualsiasi altra abitazione, per terrazzi e giardini. I brand di design propongono una vasta gamma di poltrone e divanetti da personalizzare con cuscini dalle nuances esotiche e variopinte. Per chi vuole un tocco di originalità in più c’è la poltrona sospesa con forma di bozzolo.

Infine, volendo c’è un’ambientazione “etnica” poco particolare ma di grande effetto, ideale per la casa dove trascorrere le vacanze estive. Nello specifico, andrebbe bene per la zona living, grazie ai motivi etnici e ai colori focosi e alla credenza bassa in massello di noce, che fa da contrasto con la decorazione nera in metallo forato e gli elementi in legno grezzo e fibre vegetali.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*