Le tipologie di pavimenti moderni

pavimenti moderni

I pavimenti rappresentano un elemento fondamentale nell’arredamento di qualsiasi casa: sia che si pensi all’acquisto di un nuovo immobile, che alla ristrutturazione, è bene avere sempre un occhio di riguardo per la scelta dei materiali e dello stile dei pavimenti. La soluzione finale dovrà rendere l’idea generale ed il carattere che vogliamo dare alla nostra abitazione: ad esempio per una casa di campagna saranno più adatti materiali in legno, mentre in un appartamento stile industriale bisognerà optare per una variante moderna.

Sin dalla fase progettuale, si possono richiedere i giusti consigli al nostro architetto, che saprà consigliarci le migliori tipologie di pavimenti moderni. Oppure potremo farci un’idea navigando sulle pagine di portali online, come ad esempio il sito di Artheco: l’obiettivo sarà quello di creare il mood della casa che meglio rispecchi i nostri gusti, ricercando la perfetta armonia tra pavimenti e tipo di arredo desiderato.

Scegliere i pavimenti moderni significa assicurare a tutto l’ambiente uno stile accattivante e di grande impatto estetico. Ma quali sono i materiali migliori per creare uno stile moderno all’interno della propria abitazione? Vediamo di seguito un elenco delle principali soluzioni, tra cui potersi orientare.

Materiali e caratteristiche principali

Nella ricerca delle migliori tipologie di pavimenti moderni, spicca l’utilizzo di diversi materiali, come gres, parquet, pietra, cementine, ceramica e resina. La variante più gettonata rimane il gres porcellanato, ma anche le altre opzioni sono molto richieste.

Le attuali tendenze dell’interior design puntano su soluzioni che siano in grado di rispondere al meglio alle esigenze del vivere quotidiano: caratteristiche fondamentali, dunque, sono la resistenza e la facilità di pulizia. Sempre più spesso si punta su varianti che offrano una sensazione di spazio e luminosità, in modo tale da dilatare l’immagine degli ambienti domestici, ormai di frequente molto ridotti.

Bisogna tener presente che la scelta andrà effettuata anche in considerazione della stanza e delle finalità di ciascun ambiente: ad esempio nel bagno e nella cucina è opportuno optare per materiali che non siano particolarmente delicati, dal momento che spesso possono cadere liquidi o sostanze in grado di danneggiare il nostro pavimento.

Per quanto riguarda le tonalità, sono più ricercate le soluzioni neutre, magari con un richiamo ai colori della natura: è possibile scegliere beige, marrone e verde per il pavimento, ma anche osare con originali tinte in arancio, azzurro, rosso, sempre tenendo presente la possibilità di numerose sfumature. Tutto questo senza dimenticare che rimane prioritario il colore moderno per eccellenza: il bianco. Le sue caratteristiche infatti rispecchiano perfettamente uno stile di tendenza e minimal, per esprimere un’idea di libertà e ariosità.

Esempi di pavimenti in parquet, pietra e gres

Come ci consiglia il sito di Artheco, tre tipologie di pavimenti moderni da considerare con priorità sono quelli realizzati in parquet, in pietra ed in gres.

Il parquet rimane uno dei materiali per eccellenza per i pavimenti, non solo moderni ma di qualsiasi epoca. Con le giuste accortezze, è possibile utilizzarlo in modo tale da rendere un perfetto stile moderno. Ad esempio, Artheco ne consiglia l’utilizzo in tutta la casa, senza interruzioni nel pattern e anche nei bagni. Grazie alle nuove tecniche di lavorazione del parquet, infatti, è possibile proteggere il legno in modo efficace, con una buona resistenza nel tempo e una grande semplicità di pulizia.

E’ anche possibile optare per delle originali varianti, ad esempio con decorazioni di texture geometriche, realizzate attraverso l’incisione al laser. Ancora, si può scegliere di utilizzare il parquet stretto e corto, che contribuirà ad uno stile industrial nel nostro appartamento: se miscelato con resine cementizie, potrà scaldare l’ambiente, mantenendo il mood principale desiderato e contribuendo alla versatilità e pulizia del pavimento.

Un altro esempio di pavimento moderno è quello realizzato con le pietre naturali, come marmi e graniti. Attraverso un’adeguata lavorazione, anche le pietre più classiche possono contribuire allo stile moderno della propria abitazione. Si potranno realizzare originali accostamenti, ad esempio tra un marmo classico e delle pietre inusuali: il risultato sarà di sicuro impatto estetico, rendendo tutta la casa davvero bella e particolare. Questi materiali sono molto pregiati e non sempre facili da mantenere puliti, ma le loro caratteristiche estetiche sono di primo livello. Inoltre, attraverso la levigatura dei materiali ed altre metodiche specifiche, si possono ottenere risultati sorprendenti, anche con texture personalizzate al laser con tagli stondati, particolarmente moderni.

Altra variante consigliata da Artheco è quella del gres e delle ceramiche, che sin da subito esprimono l’idea di innovazione e modernità. Si tratta di materiali assolutamente resistenti e dall’elevata personalizzazione: è possibile scegliere diverse forme e misure per le piastrelle, in base ai propri gusti. Un tocco di eleganza in meno è dovuto alla presenza necessaria delle fughe, che tuttavia possono essere utilizzate per assicurare un ulteriore grado di personalizzazione: ad esempio, si possono colorare a contrasto, scegliendo magari una tonalità nera su piastrella bianca.

Punto di forza dei pavimenti realizzati in gres rimane quello della resistenza e versatilità, cui è possibile unire anche un gradevole aspetto, grazie ai colori di tendenza, così come all’inserimento di piccole sezioni di ceramiche disegnate, perfette anche per originali passatoie sia in bagno che in cucina.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*