La fantasia di Thomas Bentzen in fatto di design

Il designer danese Thomas Bentzen ha creato una serie di tavoli da pranzo e panche. Il tutto con gli stessi dettagli di design dei mobili ispirati ai panni da pic-nic che ha creato per la gamma outdoor del marchio Muuto.

Il lancio alla settimana del Design

Lanciata a Milano questa settimana, la serie Linear Wood sembra quasi esattamente come il tavolo e la panchina outdoor. Per la precisione quelli che il marchio danese ha lanciato all’inizio di quest’anno. Ma invece di essere realizzato in acciaio piegato, è realizzato in quercia.

Il design attinge alla tendenza in continua crescita. Questo, per l’arredamento che unisce spazi interni ed esterni, poiché le case sono sempre più progettate per aprirsi sui loro giardini.

La serie Linear Wood presenta gli stessi dettagli di design dei mobili per esterni Linear Steel.

Scopriamo che le linee tra i mobili da interno e da esterno stanno diventando sempre più intrecciate“, ha spiegato il direttore del design Muuto, Christian Grosen.

In realtà hanno iniziato a lavorare simultaneamente su Linear Steel Series per outdoor e Linear Wood Series per indoor. Dopo che si sono resi conto che i dettagli sobri, l’espressione semplice e la raffinata materialità potevano essere tradotti in entrambi i contesti. Si pensa infatti che la tipologia del design sia rilevante per molti ambienti diversi.

I mobili sono fatti di quercia

La gamma è composta da un tavolo snello, disponibile in due dimensioni e panche coordinate.

Il tavolo è dotato di una semplice superficie in rovere impiallacciato, mentre le panche assomigliano più ai tradizionali sedili da picnic, con superfici realizzate in due lunghezze di legno con uno stretto spazio intermedio. Entrambi sono supportati su montature sottili con gambe cilindriche.

Il design è destinato all’uso in casa o sul posto di lavoro, così come in altri contesti come ospedali e ristoranti.

Sia il tavolo che le panche sono disponibili in due dimensioni. La serie Linear Wood è stata progettata dall’idea di portare il sentimento caldo e accogliente del legno. Tutto in una forma senza tempo e sobria con il suo linguaggio formale ispirato alla nozione di riunioni – gli incontri di linee e forme.

La rifinitura di linee e forme

Il design è definito dalle linee rette per un’estetica contemporanea e onesta. Questo attraverso i dettagli della sua sporgenza elegantemente sottile e le gambe semicircolari che si intersecano. Ed è attraverso questi sottili elementi che la serie Linear Wood traduce i valori di eleganza, longevità e funzionalità nel moderno design scandinavo.

È destinato all’uso in casa o sul posto di lavoro e anche per altre impostazioni. Bentzen è dietro a numerosi design popolari di Muuto, tra cui la sedia Cover e la sideboard di Enfold .

Il marchio presenta la serie Linear Wood nel padiglione 24 del Salone del Mobile. Sarà dal 9 al 14 aprile, nell’ambito della settimana del design milanese del 2019.

Tra gli altri nuovi prodotti che saranno svelati, una nuova versione del Outline Highback Sofa di Anderssen & Voll , con tavolo integrato, Ambit Wall Lamp di TAF Studio e Relate Side Table di Big-Game.

Alla scoperta della madia

Il designer danese ha inoltre combinato il design scandinavo tradizionale con i riferimenti industriali nella sua sideboard Enfold.

Lanciato durante la settimana del design milanese, il design dello storage presenta porte scorrevoli in acciaio laccato. Il che è stato perforato e piegato per ottenere una superficie rigata.

La tecnica è stata utilizzata per creare un design con, “ciò che la marca chiama”, una “espressione grafica e moderna”. Kspirato agli edifici delle fabbriche, il sideboard in legno e acciaio di Thomas Bentzen di Enfold è progettato per essere sia “industriale e domestico”

La credenza di Enfold proveniva dalle numerose visite di fabbrica che svolge come designer, spingendomi a esplorare il fascino estetico degli oggetti industriali. Voleva tradurre questo elemento nella casa moderna, combinato con un apprezzamento della tradizione del design scandinavo.

I particolari usati nel suo design

Bentzen, con sede a Copenhagen, ha scelto di utilizzare componenti in rovere massello dai toni caldi per contrastare con le porte in acciaio della credenza, mentre tutte le viti e i bulloni sono nascosti alla vista per ottenere una finitura rigata.

La credenza Enfold unisce un tocco caldo di quercia con un aspetto contemporaneo del suo fronte increspato, addolcendo il materiale freddo in acciaio e legandolo insieme ai componenti in quercia della credenza. I design è una nuova prospettiva sulla credenza tradizionale con un sentimento industriale e familiare allo stesso tempo, caratterizzato dalla sua dualità unica di materiali.

Ciascuno degli elementi in acciaio della credenza Enfold è disponibile in nero, grigio chiaro, verde polveroso e giallo sabbia, mentre il telaio in legno è stato sigillato con vernice trasparente per una finitura naturale.

I particolari della credenza

La credenza è disponibile in configurazioni verticali e orizzontali, che comprendono entrambi una serie di ripiani regolabili.

La credenza verticale comprende due ripiani che possono essere posizionati su cinque diversi livelli, mentre la credenza orizzontale ha un ripiano singolo che può essere collocato su tre diversi livelli.

Tra gli altri prodotti appena lanciati figurano il tavolino da lavoro Workshop di Cecilie Manz , due nuove versioni del divano Outline di Anderssen & Voll e nuovi colori della lampada a sospensione Unfold del marchio Form Us With Love .

Altri nuovi prodotti includono lo specchio Mimic dei designer di Parigi Normal Studio, lanciato all’inizio di quest’anno.

La sideboard di Enfold non è il primo prodotto progettato da Bentzen per Muuto. Ha anche contribuito con una serie di sgabelli da bar Loft alla collezione del marchio all’inizio di gennaio. Nel dicembre 2017, il marchio scandinavo è stato acquistato dalla società statunitense Knoll, in un accordo che mirava a vedere il doppio del business dell’azienda nei prossimi cinque anni.

Informazioni su Alessia D'Anna
Giurista, amante della scrittura, alla continua ricerca di stimoli e di nuovi argomenti da approfondire

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*