Come scegliere il controsoffitto per la cucina

Uno degli spazi più pratici e funzionali di qualsiasi progetto residenziale è la cucina. Le sue superfici artificiali – che si tratti di controsoffitti, banchi da cucina o rivestimenti – contengono la maggior parte dell’attrezzatura dello spazio. Pertanto, è essenziale costruire cucine con i materiali più resistenti e igienici. Oltre a questi requisiti, è anche importante prestare attenzione all’estetica e alla redditività, adattando allo stesso tempo lo spazio alle dinamiche di ogni famiglia.

Ecco il motivo per il quale, nel seguente articolo, abbiamo raccolto alcuni dei più comuni materiali da cucina usati oggi e notato i vantaggi e gli svantaggi di ciascuno.

La scelta del Granito

Il granito è una pietra naturale con una stampa e colori unici. Dal momento che è relativamente resistente al calore, è l’opzione più preferita per cucine e bagni.

Per quanto concerne i vantaggi di lunga durata, essi sono facile da pulire e mantenere. Ottimo rapporto costi-benefici. Resistente all’impatto.

Viceversa, gli svantaggi, concernono il fatto che non sia resistente agli alimenti o ai prodotti acidi.

Sì anche al marmo

Il marmo può essere una delle opzioni di materiale più sofisticate grazie al suo aspetto imponente ed elegante. Dal momento che è fatto di calcare naturale, ogni striscia della sua composizione è unica.

Circa i Vantaggi, vi è un elevato valore estetico e resistenza al calore. È un materiale omogeneo e facile da pulire.

Per gli svantaggi, in primis è estremamente costoso. Deve essere sigillato con colorazione antibatterica e resina antibatterica a causa della sua elevata porosità. Bassa resistenza all’urto.

Perché prediligere i prodotti artificiali

Le pietre artificiali sono generalmente costituite da minerali naturali triturati come marmo o quarzo, che vengono miscelati con una resina specifica. Quando si progetta con pietre artificiali, è necessario collaborare con fornitori o aziende seri per garantirne la qualità.

I vantaggi sono molteplici. Le pietre artificiali sono un materiale standardizzato e omogeneo, data la loro produzione industrializzata. Le superfici in questo materiale non sono porose e non si macchiano, quindi possono essere facilmente mantenute e pulite. Hanno una vasta gamma di colori e finiture.

Per gli Svantaggi, essi sono costosi rispetto alle opzioni più convenzionali. Bassa resistenza al calore e all’assorbimento.

Quando optare per il gres porcellanato

I controsoffitti in gres porcellanato sono di tendenza e sono qui per restare. Sono relativamente resistenti, più la loro durata e impermeabilità si distinguono come i loro principali vantaggi.

La porcellana è, senza dubbio, uno dei materiali che offrono la maggior parte delle opzioni di finitura, poiché è realizzata con lo stesso rivestimento specializzato per pavimenti e pareti e rende quindi possibili progetti con combinazioni uniche. È anche l’unica opzione che può essere manipolata per assomigliare ad altri materiali come marmo, legno o cemento, tra gli altri.

Carica di vantaggi è la scelta sul gres. A parte il gran numero di opzioni di finitura, assorbe a malapena l’acqua ed è molto resistente all’abrasione fisica e chimica. Anche la porcellana è facile da pulire.

Per gli svantaggi, qando si progetta con la porcellana, è necessario collaborare con aziende specializzate per garantire la resistenza agli urti. Anche la porcellana deve essere realizzata con una struttura rinforzata.

L’Acciaio inossidabile: scelta ad hoc

L’acciaio inossidabile è un’opzione che garantisce uno dei più alti tassi di asepsi grazie alla sua impermeabilità. È uno dei migliori materiali da utilizzare nelle cucine industriali a causa della sua resistenza al calore e ai batteri, e sarebbe probabilmente usato più spesso nelle cucine residenziali anche se non fosse per i suoi alti costi di produzione.

I Vantaggi? È molto igienico, pratico e di lunga durata. Viceversa, gli svantaggi contano che molto costoso e graffi estremamente facile.

Il calcestruzzo

Il legno e il cemento sono altrettanto efficaci per le finiture delle cucine rustiche, nonché per le caratteristiche più contemporanee. Questo è un materiale altamente resistente ed economico. Esistono molte tecniche per colorare il calcestruzzo, che amplia la varietà di possibili finiture da applicare.

  • I Vantaggi
    Il suo aspetto è versatile e la sua produzione è economica, richiedendo solo cemento, sabbia e acqua.
  • Gli svantaggi
    Richiede l’uso di prodotti specifici per prevenire infiltrazioni. È altamente poroso e ha poca resistenza alle macchie. Il calcestruzzo non è un materiale igienico e si consiglia di utilizzare tavoli in pietra o vetro quando si maneggiano alimenti attorno ad esso.

Anche la legna può essere un’alternativa

Uno dei materiali più versatili per comporre vari ambienti, dal rustico al contemporaneo. Fornisce calore ed è molto pratico da installare. Quercia, noce e faggio sono i più comunemente usati nella costruzione.

  • I Vantaggi
    Installazione molto pratica.
  • Gli svantaggi
    Bassa resistenza al calore e bassa resistenza agli urti per oggetti appuntiti. Richiede una rigorosa protezione e manutenzione per un contatto efficace con l’acqua.

Vetro in stile bicchiere

Se realizzato in vetro temperato, il materiale può essere abbastanza sicuro. Può anche essere trattato con soluzioni antimacchia e antibatteriche. Le opzioni disponibili includono vetro trasparente, traslucido, strutturato e colorato.

I vantaggi? In primis è antimacchia. Facile da pulire e mantenere. Si combina praticamente con tutti i tipi di finiture. Per gli svantaggi, sono materiali costosi da realizzare e da installare.

E per finire scegliere la steatite

La steatite è una pietra naturale – nota anche come pietra ollare – che viene comunemente utilizzata in cliniche e laboratori poiché è molto resistente ai prodotti acidi.

  • Vantaggi
    Una delle opzioni più durature.
  • Svantaggi
    Ha una resistenza al calore inferiore rispetto ad altre pietre naturali come il granito. Richiede una manutenzione costante, inclusi lubrificazione e lucidatura
Informazioni su Alessia D'Anna
Giurista, amante della scrittura, alla continua ricerca di stimoli e di nuovi argomenti da approfondire

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*