Come rimuovere la carta da parati

Quando si ha sulle pareti una carta da parati floreale discutibile, può venire facile stancarsi di averla. Per cui arriva il momento di cambiarla. Ma come si rimuove una carta da parati?

Prepara la stanza per rimuovere la carta da parati

Prima di poter iniziare a pensare a come rimuovere la carta da parati, il consiglio è di assicurarsi che il proprio spazio sia pronto per il lavoro che sta per essere intrapreso. In termini reali, ciò significa:

  • Svuotare la stanza da qualsiasi mobile, accessorio o oggetto che non si desidera danneggiare durante il processo di rimozione della carta da parati.
  • Coprire il pavimento con vecchi fogli, per evitare danni.
  • Staccare l’elettricità, oltre a coprire qualsiasi interruttore della luce o prese elettriche con nastro decorativo. Se non siamo sicuri, meglio consultare un elettricista.

COME RIMUOVERE VECCHI SFONDI

Se questo non è il solo strato che è stato messo da parte, si potrebbero trovare molti strati o intonaco fatiscente sotto di esso. Quindi, prima di impegnarsi in un metodo di rimozione della carta da parati, staccare delicatamente un angolo dello sfondo per vedere con cosa abbiamo a che fare. Idealmente, il consiglio è di capire quanti strati di carta da parati ci sono da rimuovere e con quale facilità ognuno di questi strati può essere apprezzato dal muro.

Come regola generale, gli estrattori di vapore – che (come suggerisce il nome) usano il vapore per penetrare nella carta da parati – sono l’opzione migliore quando si affrontano ampie aree di carta da parati. Così, vecchio adesivo; carta da parati o carta da parati che si sta dimostrando particolarmente testardo e può ridurre drasticamente il tempo necessario per rimuovere la carta da parati.

In alternativa, se stiamo rimuovendo un singolo strato di carta da parati da una piccola area come un muro di funzionalità, una soluzione semplice di acqua calda e sapone, spugnata o una soluzione di stripping chimico, che dissolve attivamente l’adesivo per liberare la carta da parati , entrambi faranno un breve lavoro di rimozione della carta da parati.

Come rimuovere la carta da parati con uno stripper chimico

Se abbiamo deciso di utilizzare un estrattore di sostanze chimiche per rimuovere la carta da parati, il consiglio è quello di utilizzate lo Stripper per tappezzeria. Prestare particolare attenzione alle istruzioni che accompagnano la siringa chimica, in quanto alcune richiedono diluizione prima dell’uso.

Quindi, utilizzare le seguenti istruzioni per rimuovere con successo lo sfondo con un decapante chimico. In primis coprire le pareti tappezzate con una soluzione di stripping chimico, prima di dare alla soluzione un po ‘di tempo per far funzionare la sua magia. Prestare particolare attenzione alle istruzioni delineate dal produttore.

Una volta che si è allentato, utilizzare un coltello spelacavi per rimuovere delicatamente la carta da parati, prestando attenzione a non causare danni alla parete dietro. Mentre può essere allettante lavorare velocemente, prendersi del tempo per assicurarsi di non scavare il coltello spogliando nel muro ne vale la pena per il risultato finale.

Prestare attenzione alle aree in cui lo stripper chimico sta iniziando a seccarsi e assicurarsi di riapplicare, se necessario. Gettare via ogni carta da parati rimossa il più rapidamente possibile – ha la tendenza a restare attaccata ai fogli se non lo facciamo.

Come rimuovere un bordo di carta da parati

I bordi della carta da parati possono essere difficili da rimuovere; in particolare se sono vecchi, sono rimasti attaccati al muro per un lungo periodo o sono stati attaccati usando un adesivo discutibile .

In generale, sono disponibili tre opzioni quando si cerca di rimuovere i bordi della carta da parati: asciugacapelli, solvente chimico o vapore. Questo attraverso ciascuna delle opzioni, in modo da poter finalmente dire addio a un bordo di carta da parati obsoleto …

Rimozione di un bordo della carta da parati con un asciugacapelli

Affrontare un bordo prima è il modo più semplice per garantire il successo quando si utilizza un asciugacapelli per rimuovere un bordo di carta da parati. Quindi, portare l’asciugacapelli al massimo e tenerlo su un bordo per un massimo di 30 secondi, questo dovrebbe essere abbastanza lungo da allentare la carta.

Utilizzare un coltello spelante per sollevare delicatamente il bordo della carta da parati dal muro, continuare a lavorare fino a quando non si inizia a sentire resistenza.
Al punto di resistenza, prendere di nuovo il tuo asciugacapelli e tenerle contro il bordo della carta da parati per altri 30 secondi, o giù di lì.

Utilizzare un coltello estraibile per sollevare delicatamente il bordo della carta da parati dalla carta o dalla carta sottostante. Se colpisci sezioni ostinate, applica più soluzioni e inizia di nuovo il processo di schifezza.

Come rimuovere la colla per carta da parati

Una volta che il processo di rimozione della carta da parati principale è finito, si potrebbe scoprire che rimane qualche residuo di colla per carta da parati. Dovremo assicurarci che sia completamente rimosso prima di poter iniziare a decorare.

Utilizzare un pennello e un coltello spelante per rimuovere eventuali residui di carta da parati, quindi creare una soluzione mescolando acqua calda, detersivo liquido e un po ‘di bicarbonato di sodio. Per la colla da parati particolarmente tenace, potremo anche aggiungere un po’ di aceto alla soluzione.

Inumidire una spugna con la soluzione, quindi affrontare le pareti con movimenti circolari delicati. Dovremo notare che la colla inizia a sollevarsi. Prendere un panno asciutto e cerca di strofinare via la colla, nella maggior parte dei casi questo dovrebbe essere relativamente facile, anche se potresti aver bisogno di usare un coltello spelante su tutte le aree che si stanno dimostrando particolarmente difficili.

Prendersi infinedel tempo per essere accurato, perché anche i resti più piccoli di colla rimanente possono sminuire il traguardo della tua prossima stanza ridipinta. Lasciare il muro asciutto e, una volta che si è soddisfatti, riaccendere la corrente. Dopo alcune piccole (o maggiori) riparazioni al nostro intonaco, siamo pronti per decorare.

Informazioni su Alessia D'Anna
Giurista, amante della scrittura, alla continua ricerca di stimoli e di nuovi argomenti da approfondire

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*