Come realizzare una cucina minimal

Anche se non cucini quanto vuoi, la tua cucina è ancora una delle stanze più utilizzate in casa. Questo è precisamente il motivo per cui semplificare questo spazio è una delle migliori decisioni che tu possa mai prendere.

Eppure, sfortunatamente, la pressione per ingombrare le nostre cucine è reale. Ogni giorno, siamo inondati di immagini degli ultimi pentolame e gadget; ogni giorno sentiamo la pressione di continuare ad accumulare le nostre cucine con più roba, anche quando probabilmente non abbiamo spazio libero. Fare la scelta di avere una cucina senza ingombri ti renderà più felice. Credici su questo!

Quando investi in pentole di qualità (al contrario della quantità) e mantieni solo i gadget e gli elettrodomestici che usi veramente, sarai così grato per lo spazio che questo crea nella tua vita. Una cucina minimalista sembra più pulita, più chic e più Zen di una cucina piena di spazzatura.

Lasciati ispirare per tenere a bada il disordine , per sempre: segui i nostri consigli semplici e provati per creare una cucina minimalista.

Butta il tuo forno a microonde

Certo, potresti trovarti inizialmente in balia di questo suggerimento. Forse stai pensando: sbarazzarsi del mio forno a microonde? Potrei anche liberarmi del mio frigorifero! Ma, ecco il punto: puoi cavartela bene senza di essa … lo promettiamo.

Il piano cottura o il forno possono fare tutto ciò che fa il microonde . E, bonus: il tuo cibo avrà un sapore migliore. È vero! Le microonde possono riscaldare i tuoi pasti più velocemente del forno o del piano cottura, ma riducono anche il sapore e la qualità del cibo. Non solo, ma rinunciando al microonde, sarai indubbiamente ispirato a cucinare di più e mangiare cibi preconfezionati meno elaborati.

Quindi, prova ad andare senza microonde per alcune settimane: potresti essere sorpreso di quanto sia facile esistere senza uno.

Dici di no a troppi coltelli

Se sei come la maggior parte delle persone, al momento hai circa 27 coltelli incastrati nei cassetti della cucina e sul piano di lavoro.

C’è il set di coltelli che zia Betty ti ha regalato per il tuo matrimonio, l’assortimento di coltelli di Target dai giorni del college e i 6-7 coltelli da pane che hai accumulato in qualche modo nel corso degli anni. Eppure, nonostante tu abbia tutti questi utensili da taglio tra cui scegliere, probabilmente ne usi almeno 3.

Perché, a meno che tu non sia a scuola di cucina (o forse nemmeno allora), non hai bisogno di più coltelli – hai bisogno di coltelli migliori . Investi in un coltello da chef di qualità, un coltello da cucina e un coltello da pane – e sbarazzati di quel coltello goffo sul bancone, per sempre!

Tieni solo le stoviglie che usi

No, non stiamo sostenendo di buttare via tutta la porcellana di tua nonna. Ma stiamo dicendo che dovresti conservare solo i piatti che usi: la maggior parte di noi non ha bisogno di 25-30 piatti che ingombrano i nostri armadi o quattro diversi tipi di bicchieri di vino.

In verità, hai solo bisogno di abbastanza piatti per quante più persone ci sono nella tua famiglia: 2-3 bicchieri a persona sono molti. Prenditi il ​​tempo per capire quali piatti non usi, e portali da Goodwill al più presto.

Sbarazzati dei tuoi gadget extra

È tempo di conoscere la differenza tra gadget da cucina essenziali e superflui. Ad esempio: mentre un pelapatate è utile, il valore di una pressa per aglio è discutibile, nella migliore delle ipotesi. E, vero discorso: perché mai avremmo bisogno di un’affettatrice per avocado, quando un semplice coltello fa il trucco giusto?

Più tecnologicamente avanzato diventa il nostro mondo, più gadget da cucina ad alta tecnologia sembrano spuntare ovunque. Abbiamo capito: c’è una forte pressione per possedere un mixer KitchenAid (anche se non cuoci mai) e quando sembra che tutti gli altri abbiano un separatore di uova, dovresti prenderne uno anche tu, giusto? Sbagliato.

Così molti dei gadget nelle nostre cucine oggi non vedono nemmeno la luce del giorno, semplicemente perché non servono a nulla. Quando si tratta di gadget, semplice è il migliore e la qualità conta di più.

 Analizza le pentole

Abbiamo visto tutti quella cucina follemente equipaggiata di quell’amico o familiare – quella che sembra dovrebbe essere presente in uno spettacolo di cucina della rete alimentare. Ma è probabile che non usino metà di quella roba!

Questo perché, quando si tratta di pentole, non c’è molto di cui hai bisogno. Un tagliere è abbondante; non ne hai davvero bisogno in ogni dimensione e forma. E, mentre la maggior parte di noi ha una vasta gamma di pentole e padelle varie, ci sono solo alcuni elementi chiave di cui hai veramente bisogno: una grande pentola, un forno olandese, una padella in ghisa e un paio di altre padelle e pentole di varie dimensioni.

Se vuoi impazzire, potresti anche lanciare un wok in quel mix. Ma, in caso contrario, non è necessario affollare il tuo spazio con dozzine di pentole e padelle. Investi in alcuni articoli di alta qualità e butta quella tagine che non usi mai.

Conservare gli articoli in modo appropriato

Lo stoccaggio è tutto in una cucina minimalista. Una volta che ti sei sbarazzato di tutta la spazzatura inutile che affolla la tua cucina da anni, è tempo di capire come conservare gli oggetti che hai. Diventa creativo!

Costruisci un portaspezie per conservare in modo attraente tutte le tue spezie (e prenditi questo tempo per buttare via tutti gli oggetti scaduti o inutilizzati!), Passa attraverso la tua dispensa e riponi gli oggetti in eleganti contenitori di vetro o investi in un rack per vasi sospeso. Ora è il momento di capire come conservare i tuoi oggetti nel modo più efficace, per aiutare a creare spazio e facilità nella tua cucina

Informazioni su Alessia D'Anna
Giurista, amante della scrittura, alla continua ricerca di stimoli e di nuovi argomenti da approfondire

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*