Come liberarsi delle termiti

Le termiti in genere riempiono di terrore i collezionisti di antichità, ma questi parassiti che distruggono il legno possono essere una vera causa di preoccupazione per qualsiasi proprietario di casa. Le colonie di termiti sono notoriamente difficili da individuare fino a quando gran parte del danno è stato fatto. E il danno può essere estremo. Questi fastidiosi parassiti sono in grado di masticare attraverso il sostegno di travi di legno, o qualsiasi altra struttura in legno, che può portare al collasso.

Tuttavia, un po ‘di comprensione fa molto per eliminare le termiti e tenerle lontane. Scopri alcuni suggerimenti e trucchi qui sotto, per mantenere la tua casa senza termite e sicura.

Come respingere le termiti

Le termiti hanno bisogno di cellulosa (trovata in legno, carta, cartone, ecc.), Acqua e, nel caso di alcune specie, terreno umido per sopravvivere. Controllare queste condizioni dentro e intorno alla tua casa è il modo migliore per evitare che le termiti scatenino il caos.

Controlla il tuo impianto idraulico

Il primo passo è rimuovere il loro accesso all’acqua . Se puoi farlo, la battaglia è praticamente vinta. Quindi, assicurati di aggiustare eventuali tubi e rubinetti che potrebbero creare una piacevole pausa per una colonia di termiti. Rimanere in cima a mantenere pulite le grondaie, poiché non solo le foglie umide attirano le termiti affamate, ma i pluviali bloccati possono far sgorgare l’acqua verso casa. Se il terreno attorno alle fondamenta è bagnato, è un modo facile per le termiti di entrare nella vostra casa. Assicurati che non ci sia acqua intorno alla tua casa e assicurati che tutto il drenaggio funzioni correttamente.

Garantire una buona circolazione dell’aria in tutta la casa

L’umidità può provenire da fonti meno probabili, quindi potrebbe non essere sufficiente semplicemente per evitare che l’acqua si raccolga. La muffa, la muffa e le macchie umide puntano tutti a una cattiva circolazione dell’aria nella vostra casa, e queste zone umide sono anche ideali per le termiti. Assicurarsi che l’aria sia in grado di circolare in tutta la casa e rimuovere eventuali tracce di umidità il prima possibile.

Trattare gli elementi in legno in anticipo

Durante la costruzione, tutti gli elementi in legno, compreso il piano di calpestio, devono essere trattati con una soluzione allo 0,1% di permetrina aggiunta alla vernice o alla vernice. Questo è sicuro per gli animali domestici e gli esseri umani, ma mortale per le termiti. Le barriere di umidità devono essere installate nella fondazione e in nessun punto il legno deve essere lasciato a diretto contatto con il suolo. Per assicurarsi che la tua casa rimanga senza termiti, ci sono alcuni tipi di legno a cui le termiti non sono attratte , tra cui il cedro rosso orientale, il tasso del Pacifico e la noce nera.

Tieni legna e pacciame lontano da casa tua

Le termiti mangiano la cellulosa presente nel legno, quindi rimuovendo legno, pacciamatura e qualsiasi altra fonte di cibo da casa tua, avranno meno incentivi per invadere la tua casa. Tenere le pile di legna da ardere conservate lontano dal lato della casa e non usare pacciame vicino alle fondamenta o ai vespai. Inoltre, rimuovi eventuali ceppi vicini , poiché mentre le termiti infestano raramente alberi vivi, non esiteranno a banchettare con un ceppo.

Blocca qualsiasi entrata a casa tua

Infine, cerca di tenere la porta chiusa alle termiti nel miglior modo possibile. Riempire eventuali crepe, fessure e fori nelle pareti esterne con malta cementizia e utilizzare stucco di gesso all’interno. Inoltre, adattate le zanzariere a qualsiasi pozzetto di ventilazione, in particolare a quelli che conducono nel seminterrato.

Usare semplici trappole sono costituite da carta bagnata o cartone, cucita con un veleno di termite ad azione lenta, posto in un contenitore di plastica. Questo dovrebbe essere posto vicino alla colonia, sepolto se hai termiti sotterranee, perché i lavoratori delle termiti trovino e mangiano. I lavoratori condividono il loro cibo con il resto della colonia , compresa la regina, e il veleno si diffonderà lentamente, riducendo drasticamente la popolazione di termiti nella vostra casa.

Acido borico

Molti proprietari di case lo usano per respingere gli scarafaggi, e funziona altrettanto bene sulle termiti, che capita di essere un membro della famiglia degli scarafaggi. Spruzzalo in tutte le aree in cui vivono le termiti per ucciderle rapidamente. È molto meno tossico rispetto ad altre soluzioni chimiche e le persone lo usano anche come detergente per la casa, per il lavaggio degli occhi e un lavaggio viso fai-da-te per prevenire l’acne.

I nematodi

Questi nematodi parassiti sono stati allevati per essere estremamente ostili agli insetti lasciando soli umani, piante e animali. Vengono introdotti nel suolo che ospita le termiti sotterranee e lentamente si fanno strada attraverso la colonia, divorando ogni termite che incontrano. Questo metodo non è adatto alle termiti del legno secco, che vivono solo in legno.

Olio d’arancio

Questa soluzione di controllo della termite ecologica è micidiale per le termiti, ma profumata e sicura per animali domestici e persone. L’olio è prodotto con bucce d’arancia e iniettato nelle aree infestate dalle termiti.

Pesticidi chimici

Sono disponibili un certo numero di spray, schiume e altri trattamenti chimici , che rientrano nella categoria dei termiticidi . I prodotti moderni sono in realtà abbastanza sicuri, con alcuni approvati per l’uso nei ristoranti e nelle cucine professionali, ma vale sempre la pena tenere bambini e animali lontani dalle aree trattate. Puoi anche assumere un professionista che applicherà generalmente il trattamento e monitorare l’attività delle termiti nelle settimane e nei mesi successivi.

La chiave per ridurre i danni della termite a casa tua è la prevenzione fin dall’inizio. La maggior parte delle case moderne sono costruite con protezioni, ma se si vive in una casa più grande, non è troppo tardi per aggiungere trattamenti repellenti. In caso di dubbio, consultare un professionista!

Informazioni su Alessia D'Anna
Giurista, amante della scrittura, alla continua ricerca di stimoli e di nuovi argomenti da approfondire

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*